Alimentazione naturale

per i soggetti con malattie renali croniche

Per dieta personalizzata del tuo pet contattaci

gianlucabarbato@hotmail.com

Più di un terzo degli animali anziani sono affetti da malattie renali croniche ed il 50% dei gatti sopra i 12 anni soffre di questi problemi.

Cos’è l’insufficienza renale cronica?

E’ una malattia in cui il rene, deputato alla filtrazione del sangue, perde parte della sua capacità di depurare il corpo dalle tossine, in particolare dallurea e dal fosforo. Contemporaneamente il rene perde la capacità di trattenere sostanze fondamentali come l’albumina, gli ormoni ad essa legati e alcuni fattori della coagulazione durante la filtrazione dell’acqua.

Quali sono le conseguenze dell’insufficienza renale cronica?

L’accumulo di tossine nel sangue e la perdita di sostante importanti per l’organismo, le quali creano una intossicazione cronica e squilibri metabolici tipici della malattia, che hanno come sintomi comuni la mancanza di appetito, la nausea, la diarrea, l’ipertensione e la perdita di peso.

Possiamo aiutare il nostro animale con una dieta naturale?

Sicuramente si, specialmente alla luce delle ultime scoperte, le quali hanno dimostrato che non è la percentuale di proteine nella dieta ad influire sulla longevità del soggetto affetto da patologie renali croniche, bensì la percentuale di fosforo contenuta in essa. Uno studio ha dimostrato che diete con percentuale di fosforo inferiori ad 1.5% hanno rivelato una sopravvivenza maggiore dei soggetti rispetto ai soggetti a cui veniva somministrata una dieta con percentuali di fosforo maggiore. Lo studio ha anche dimostrato che la percentuale di proteine della dieta è ininfluente se la percentuale di fosforo è mantenuta sotto l’1.5%.

 

Quindi vanno rivisti i capisaldi dell’alimentazione del soggetto con patologia renale cronica?

 

Certamente SI!

Specialmente va rivisto il ruolo di una dieta ipoproteica a favore di una dieta a basso contenuto di fosforo.

 

Dieta commerciale Vs Dieta casalinga

 

Se ben gestita vince la dieta casalinga.

La dieta commerciale per soggetti con insufficienza renale cronica ha una percentuale di fosforo fra 1.4 a 1.8% al limite con lo studio, e risulta non appetibile specialmente in soggetti inappetenti.

La dieta casalinga specialmente se a base di carne fresca, verdura, olio di salmone, fornisce un apporto di fosforo sotto lo 0,1%, quindi ottimale, e risulta molto appetibile.

 

Quindi la dieta naturale nei soggetti affetti da insufficienza renale cronica è migliore?

Si! 

Redatto da:

 

Gianluca Barbato

Medico Veterinario

Specialista in Patologia e Clinica degli Animali d'Affezione

  Chiamaci 0931 45 35 06  

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now